Liceo Classico, altre curvature


CLA-MAT

CLASSICO MATEMATICO CON POTENZIAMENTO SCIENTIFICO

CURRICOLO:

  • la classe, insieme ai docenti, si configura come una equipe di ricerca-azione;
  • utilizzo delle tecnologie informatiche per creare ambienti di apprendimento interdisciplinari;
  • un’ora aggiuntiva settimanale di matematica nell’arco del quinquennio, con la possibilità di implementare alcuni ambiti dell’algebra e della geometria, delle proprietà algebriche con utilizzo di metodologie dimostrative e l’implementazione delle tecnologie informatiche; tale ora aggiuntiva risulta di supporto per tutte le altre attività scientifiche del percorso;
  • moduli interdisciplinari annuali e attività extracurriculari (in convenzione con Enti e Università: ENEA, INGV, ENTE Parco 5Terre e Monte Marcello; CDM, ARPAL Liguria; UNIGE; UNIPI) affiancheranno le discipline curricolari che interverranno con il loro contributo (in base alla disciplina ed alla tematica annuale trattata);
  • moduli annuali saranno afferenti alle seguenti tematiche: 1) Geografia e territorio; 2) Scienze ambientali ed Educazione alla Salute; 3) biologia e chimica; 4) metodologia della ricerca; 5) Etica, Bioetica e Genetica;
  • ausilio di esperti esterni in convenzione: medici; biologi; chimici; docenti universitari, geologi e naturalisti;
  • mobilità internazionale: PCTO all’estero; possibilità di svolgere 4° anno all’estero.

OBIETTIVI FORMATIVI:

  • sviluppo della consapevolezza della necessità di un approccio multidisciplinare alla conoscenza;
  • padronanza delle conoscenze e del metodo scientifico e delle sue applicazioni in campo biologico, chimico, medico, etico-filosofico;
  • acquisizione di competenze generali e specifiche per il proseguimento degli studi universitari scientifici (Medicina, Farmacia, Geologia; Biologia e Biotecnologie; Ingegnerie; Scienze Tecnologiche per l’ambiente e la natura; Professioni medico- sanitarie ma anche Matematica e Fisica).


INTER-CLA

CLASSICO CON CURVATURA INTERNAZIONALE

CURRICOLO:

  • studio quinquennale di una seconda lingua straniera (tedesco o spagnolo);
  • moduli annuali di argomenti di storia del diritto; diritto costituzionale e internazionale all’interno del curricolo;
  • verticale della storia e della filosofia, delle lingue classiche e moderne della curvatura;
  • ricorso alla didattica laboratoriale ed attività interdisciplinari con utilizzo delle tecnologie digitali come supporto e potenziamento delle abilità comunicative e argomentative;
  • uso del debate, corso di scrittura creativa in lingua straniera e reading per sviluppare le abilità argomentative;
  • teatro e cinema in lingua: uscite di classe in orario curricolare o extra-curricolare per assistere a spettacoli teatrali in lingua straniera;
  • mobilità internazionale: Gemellaggi; PCTO all’estero; possibilità di svolgere 4 anno all’estero; stage linguistici.

OBIETTIVI FORMATIVI:

  • sviluppo di competenze linguistiche e comunicative di alto livello grazie allo studio comparato delle lingue antiche (greco-latino) e moderne (inglese, tedesco, spagnolo) e della lingua madre;
  • sviluppo di una matura identità culturale tramite un approccio interculturale nella trattazione dei contenuti disciplinari;
  • preparazione all’inserimento nel mondo della Ricerca, dell’Università e delle professioni legate alle lingue, alla giurisprudenza, all’economia e alle relazioni internazionali;
  • coscienza cosmopolita e consapevolezza di cittadinanza europea.


CL-A.M.S.

CLASSICO CON CURVATURA ARTE, MUSICA E SPETTACOLO

CURRICOLO:

  • 1 ora aggiuntiva di Storia ed estetica della musica/o teoria della Musica;
  • 10 h annue di storia e interpretazione delle Arti Visive e Spettacolo nel biennio per la creazione di un prodotto interdisciplinare attraverso la didattica laboratoriale e cooperative learning;
  • progetto pilota in convenzione con il Conservatorio “G.Puccini” che consente l’accesso ai laboratori musicali, livello base per principianti ed avanzato (anche per il superamento di test d’ingresso per lo studio superiore presso il Conservatorio). Si potrà scegliere lo studio di: arpa, chitarra, contrabbasso,violoncello, viola, violino, clarinetto, corno, fagotto, oboe, tromba, flauto, saxofono, pianoforte, percussioni, organo, fisarmonica, clavicembalo e composizione musicale;
  • progetto peer to peer “Orchestramente” di musica d’assieme e coro del Liceo;
  • prove d’orchestra del Conservatorio, conferenze e incontri;
  • “Andiamo all’opera”: uscite serali per la visione di opere liriche, concerti, musical, balletti);
  • progetto Cineforum in collaborazione con il Cinema Nuovo;
  • progetto teatro: avvicinamento al mondo teatrale attraverso incontri mirati con esperti.

OBIETTIVI FORMATIVI:

  • valorizzare il carattere unitario delle Arti, accentuando la consapevolezza della loro interdipendenza.
  • favorire l’idea che la creatività non solo può promuovere attitudini qualificanti in ogni ambito dell’attività umana e migliorare le competenze comunicative, anche attraverso l’utilizzo di supporti della comunicazione, ma possa anche portare ad uno studio post-diploma che sfoci in una professione artistica. (Laurea presso il Conservatorio; Accademie teatrali, DAMS, Scienze della Comunicazione o qualunque altro indirizzo).

CLA-BE.C.

CLASSICO CON CURVATURA BENI CULTURALI

CURRICOLO:

  • impianto orario del Classico da ordinamento, con storia dell’Arte quinquennale;
  • didattica costruita sul raccordo trasversale fra le discipline, ripensate nell’ottica della condivisione dei nuclei tematici fondanti il concetto di Bene Culturale;
  • percorsi interdisciplinari nel biennio, incentrati sul lessico storico-artistico di base al primo anno e sull’iconografia e i codici stilistici al secondo anno;
  • percorsi interdisciplinari e attività laboratoriali e di tirocinio nel triennio, incentrati su scavo, restauro dei manufatti , museologia e la storia del collezionismo;
  • studio diretto del Bene Culturale attraverso la fruizione e la promozione delle bellezze artistiche e monumentali del territorio, promuovendo uscite didattiche e attività di PCTO in lingua italiana e straniera nei Musei cittadini e locali per potenziare il lessico e la comunicazione;
  • contributo primario delle discipline scientifiche al recupero, alla conservazione, alla catalogazione del Bene Culturale (Fisica, Chimica, Biologia, Scienze della Terra, Matematica, Linguaggi informatici) educazione al rispetto e alla salvaguardia del Bene Culturale (Diritto italiano e internazionale);
  • attività curricolari ed extracurricolari in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica, le sedi museali del territorio, gli enti di tutela dei Beni Culturali, le Università;
  • mobilità internazionale: PCTO all’estero; possibilità di svolgere 4° anno all’estero.

OBIETTIVI FORMATIVI:

  • valorizzare la principale risorsa economica e culturale del nostro paese: i beni culturali;
  • saper utilizzare le nuove tecnologie per le professioni di tutela dei beni culturali ed artistici;
  • suscitare sensibilità al recupero, alla salvaguardia, alla promozione dei tesori culturali, nazionali e planetari del territorio in cui viviamo;
  • cogliere nella cultura e nelle bellezze storico-artistiche una opportunità di lavoro.